Ambiente

Incontro pubblico con il Presidente Sogin prof. Ricotti

Mercoledì 30 Novembre, su invito della Commissione Comunale Speciale sulla disattivazione della centrale nucleare "E. Fermi", il presidente della Sogin prof. Marco Enrico Ricotti ha partecipato alla seduta della Commissione presentando la situazione attuale della centrale nucleare e le prossime attività. A corredo del suo intervento, sono state presentate le slide che trovate in allegato.

Convenzione tra Arpa Piemonte e Comune di Trino per le attività di monitoraggio radiologico dell’ex centrale “Enrico Fermi”

Il 17 Novembre 2016 il Comune di Trino (VC) e Arpa Piemonte hanno presentato in Conferenza Stampa la convenzione "L’ottimizzazione delle attività di monitoraggio radiologico in relazione alla presenza dell’ex centrale “Enrico Fermi”".

CONTRIBUTO L. 426/98 A FAVORE DI INTERVENTI DI BONIFICA MEDIANTE RIMOZIONE DI COPERTURE IN CEMENTO-AMIANTO

Il Comune di Casale Monferrato in qualità di Ente attuatore dell’ intervento di Bonifica di Interesse Nazionale L. 426/98 per l’area casalese, concede un contributo finanziario per interventi che prevedono, su fabbricati siti nel territorio del SIN, la rimozione e smaltimento delle coperture in cemento-amianto. Con lo stesso bando è concesso inoltre contributo finanziario per la rimozione e smaltimento dei “feltri” contaminati da amianto.

La data di presentazione delle domande è così fissata da giovedi 20 ottobre 2016 a venerdi 20 gennaio 2017

Manutenzione impianti di illuminazione pubblica

Al fine di consentire agli uffici competenti una corretta manutenzione degli impianti di illuminazione stradale, così da ridurre al minimo i disagi e i tempi di intervento da parte dell’ente gestore degli impianti, si chiede alla cittadinanza di prendere nota dell’impianto di illuminazione pubblica danneggiato o spento rilevando il numero identificativo del medesimo (Segnalato in rosso da un adesivo sul palo) e comunicarlo al settore Polizia Municipale ai seguenti recapiti:

Osservatorio Socio Ambientale Trinese

La possibile creazione di un osservatorio  ambientale in una comunità vuole tentare di rappresentare un  collegamento tra il nostro ambiente di vita reale e, per quanto possibile, il desiderio di una realtà  e condizione migliore. Come sappiamo un buon ambiente equivale di massima ad una buona o migliore salute. Creare un interesse di comunità per avere un ambiente di vita, di lavoro e di relazione determina una condizione e spinta indispensabile per promuovere e migliorare sia i nostri comportamenti sia degli altri.