Ambiente

Analisi acqua prelevata dal pubblico acquedotto da parte di ARPA Piemonte

Qui di seguito troverete gli esiti dei controlli acqua ad uso umano derogata al pubblico acquedotto - utenza da acquedotto - fontana pubblica via Casale c/o scuole elementari e presso la casetta dell'acqua in Piazza Comazzi effettuata da ARPA Piemonte tramite il suo laboratorio di Alessandria.

Normativa

Decreto Legislativo n.31 del 2 febbraio 2001 e s.m.i.
Decreto Legislativo n.152 del 3 aprile 2006

 

Link utili

La Casetta dell'Acqua

Il 10 giugno 2015 veniva inaugurata ufficialmente la casetta dell'acqua in piazza Comazzi. L'impianto di distribuzione automatico, ecologico e tecnologico, propone acqua potabile prelevata direttamente dall'acquedotto, microfiltrata, depurata e refrigerata naturale o frizzante, al costo di 5 centesimi al litro.

Commissione Comunale Speciale sulla disattivazione della centrale "E. Fermi" di Trino

Martedì 17 gennaio si è riunita, presso i locali della biblioteca comunale "F. Brunod", la Commissione Comunale Speciale sulla disattivazione della centrale "E. Fermi" di Trino.

In questa occasione sono state presentate in modo dettagliato l'attività svolta da Arpa Piemonte e le nuove azioni che saranno sviluppate grazie alla convenzione recentemente firmata tra il Comune di Trino e la stessa Arpa Piemonte.

Incontro pubblico con il Presidente Sogin prof. Ricotti

Mercoledì 30 Novembre, su invito della Commissione Comunale Speciale sulla disattivazione della centrale nucleare "E. Fermi", il presidente della Sogin prof. Marco Enrico Ricotti ha partecipato alla seduta della Commissione presentando la situazione attuale della centrale nucleare e le prossime attività. A corredo del suo intervento, sono state presentate le slide che trovate in allegato.

Convenzione tra Arpa Piemonte e Comune di Trino per le attività di monitoraggio radiologico dell’ex centrale “Enrico Fermi”

Il 17 Novembre 2016 il Comune di Trino (VC) e Arpa Piemonte hanno presentato in Conferenza Stampa la convenzione "L’ottimizzazione delle attività di monitoraggio radiologico in relazione alla presenza dell’ex centrale “Enrico Fermi”".

CONTRIBUTO L. 426/98 A FAVORE DI INTERVENTI DI BONIFICA MEDIANTE RIMOZIONE DI COPERTURE IN CEMENTO-AMIANTO

Il Comune di Casale Monferrato in qualità di Ente attuatore dell’ intervento di Bonifica di Interesse Nazionale L. 426/98 per l’area casalese, concede un contributo finanziario per interventi che prevedono, su fabbricati siti nel territorio del SIN, la rimozione e smaltimento delle coperture in cemento-amianto. Con lo stesso bando è concesso inoltre contributo finanziario per la rimozione e smaltimento dei “feltri” contaminati da amianto.

La data di presentazione delle domande è così fissata da giovedi 20 ottobre 2016 a venerdi 20 gennaio 2017