Simone Costanzo è campione italiano di judo a squadre

Contenuto
Tematica: 

Domenica 27 novembre presso il palazzetto dello sport di Monza si sono svolti i campionati italiani a squadre di Judo, Categoria Cadetti maschili e femminili. Alla manifestazione era presente anche l’atleta trinese Simone Costanzo a difendere i colori della propria società l’Akiyama di Settimo T.se,

Nella mattinata si sono svolte le eliminatorie della serie A2 tra 25 squadre provenienti da tutta italia pronte a darsi battaglia per arrivare alla vittoria finale e poter partecipare nel pomeriggio con le 8 squadre della serie A1, alla fase finale per poter diventare campioni italiani assoluti. L’Akiyama era testa di serie n. 1, essendo campione in carica con il titolo conquistato a Trento nel 2015, ha incontrato al primo turno la società vincitrice della serie A2, l’Ok Judo Arezzo. Nonostante i toscani avessero appena vinto il titolo nella serie minore, sono stati sconfitti per 5 a 0 dai torinesi, evidenziando un divario tecnico notevole. In semifinale l'Akiyama ha incontrato la squadra del Judo Kumiai di Druento in un incontro tutto piemontese conclusosi con la vittoria di Simone e compagni per 3 a 2, con tante emozioni, come quando si gioca un derby con in palio la finale. Finale che i piemontesi  sono andati a giocarsi contro la forte formazione di Parma. L'Akiyama, forte del fatto di avere alla sedia un tecnico esperto come Pierangelo Toniolo con una gara accorta e gestita tatticamente in modo impeccabile portava a casa i primi 3 incontri facendo esplodere di gioia tutti i sostenitori arrivati a sostenere i ragazzi. Nonostante  il cambiamento di 5/10 della formazione che ha vinto il titolo lo scorso anno, anche quest’anno Simone e compagni hanno dimostrato a tutta l’Italia che sono ancora loro i re incontrastati della categoria. Giornata che si è conclusa nel migliore dei modi con la conquista del titolo anche da parte della formazione femminile, che ha migliorato il 3° posto dello scorso anno.

Simone ha vinto 2 titoli assoluti a squadre per 2 anni consecutivi

La squadra era composta da: Costanzo – Pellegrino (55 kg.); Carlino – Cuniberti (60 kg.); Rubeca – Mella (66 kg.); Serrami – Bacchetta (73 kg.); Facciolongo - Storto (+73 kg.).

 

Cit. Fabio Pellizzari