Collaborazione tra cittadini ed amministrazione per la cura e la valorizzazione dei beni comuni urbani

Contenuto

Il Comune di Trino con l'approvazione del regolamento intende sostenere, in armonia con le previsioni della Costituzione e dello Statuto comunale, la collaborazione dei cittadini con l’amministrazione per la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani, dando in particolare attuazione agli art. 118, 114 comma 2 e 117 comma 6 Costituzione, e nel rispetto del Regolamento.

Sono dunque ammesse proposte di collaborazione per la cura, la gestione condivisa e la  valorizzazione dei beni comuni urbani, ovvero i beni materiali, immateriali e digitali, che i cittadini e l’Amministrazione, anche attraverso procedure partecipative e deliberative, riconoscono essere funzionali al benessere individuale e collettivo, attivandosi di conseguenza nei loro confronti ai sensi dell’ultimo comma dell’art. 118 della Costituzione, per condividere con l’amministrazione la responsabilità della loro cura o rigenerazione al fine di migliorarne la fruizione collettiva.

1.Destinatari

Possono presentare proposte di collaborazione, nell’ambito del presente avviso, tutti i soggetti, singoli, associati o comunque riuniti in formazioni sociali, anche di natura imprenditoriale o a vocazione sociale, che si attivano per la cura e rigenerazione dei beni comuni urbani.

2.Settori di intervento

La collaborazione tra i cittadini attivi e l’Amministrazione può prevedere differenti livelli di intensità dell’intervento condiviso, ed in particolare: la cura occasionale, la cura costante e continuativa, la gestione condivisa e la valorizzazione.

3.Modalità di presentazione della proposta

Gli interessati possono presentare la proposta mediante spedizione, consegna o posta elettronica con le modalità previste all'interno del regolamento

 

La proposta deve essere redatta utilizzando il modulo in allegato al presente avviso, segnando con una croce il tipo di azione e/o iniziativa a cui si vuole aderire.

Tutte le proposte sono pubblicate dall’Amministrazione sul sito internet istituzionale.