La Casetta dell'Acqua

Contenuto

Il 10 giugno 2015 veniva inaugurata ufficialmente la casetta dell'acqua in piazza Comazzi. L'impianto di distribuzione automatico, ecologico e tecnologico, propone acqua potabile prelevata direttamente dall'acquedotto, microfiltrata, depurata e refrigerata naturale o frizzante, al costo di 5 centesimi al litro.

Con questa operazione il Comune di Trino intendeva incentivare e diffondere tra la popolazione l'utilizzo dell'acqua dell'acquedotto che, com'è noto, risulta essere sicura perchè costantemente controllata e, pertanto, pienamente rispondente ai parametri richiesti dalla normativa vigente in materia, .
L'utilizzo da parte del cittadino dell'acqua dell'acquedotto consente di ridurre i rifiuti consistenti in bottiglie di plastica o di vetro in quanto si utilizzano solitamente gli stessi contenitori.

In questo momento di difficile situazione economica, si mette a disposizione dei cittadini un bene importante con una serie di vantaggi per la collettività:
- Economico: l'acqua costa pochi centesimi al litro, con un evidente risparmio rispetto all'acqua acquistata in bottiglia;
- Ecologico: azzeramento della necessità di smaltimento delle bottiglie in plastica, con conseguente beneficio per l'ambiente;
- Valorizzazione delle risorse: rivalutazione di un bene, l'acqua pubblica, già disponibile, controllato e sicuro.

Alla data del 4 giugno 2016, dopo un anno di attività, il contatore registrava 315 metri cubi di acqua erogati, 315 mila litri prelevati dalla cittadinanza in un anno, pari a 210 mila bottiglie di plastica da 1,5 litri o 157 mila e 500 bottiglie da due litri in plastica che si è evitato di conferire nei rifiuti.

Attualmente l'ultimo dato è del 21 luglio 2016 e fissa a 364 mila i litri distribuiti, con una media giornaliera di circa 900 litri.

La casetta del'acqua inugurata il 10 giugno 2015 si trova in Piazza Comazzi

Una scelta economica, pratica e di rispetto per l'ambiente.