Fondo musicale Angelo Tamborini

Contenuto
Tematica: 

Il fondo musicale Angelo Tamborini, che si trova nella Biblioteca comunale "Favorino Brunod" di Trino, fu donato al Comune.all'inizio del secolo, più precisamente il 27 marzo 1900, dagli credi del musicista, in particolare dal Segretario Capo del Co­mune di Trino, Francesco Crosio, che del Tamborini fu il genero. Altre notizie su que­sta donazione e sul Tamborini stesso si possono ricavare da un "Pro Memoria" scritto nell'ultima pagina del "Catalogo speciale della Biblioteca Musicale A. Tamborini", cata­logo compilato nel 1908, ma ritrovato solo nel febbraio 1991. Riportiamo qui il testo completo:

Il presente catalogo, nel quale viene minutamente descritta la Biblioteca musicale Tamborini, fu composto con mirabile pazienza dallo studente d'Istituto Tecnico, sig. Tricerri Pietro Domenico di Giuseppe, cugino del bibliotecario Prof. Tricerri. Gli opu­scoli di musica, come già si accennò nel Catalogo Generale alla lettera R, furono donati alla Biblioteca Municipale dal Segretario-Capo, sig. Francesco Crosio, genero del compianto Angelo Tamborini, già maestro-organista in Desana, e in seguito, cioè dall'ottobre 1898 al 20 Febbraio 1900 (giorno della sua morte), maestro supplente, segretario delle Scuole Elementare bibliotecario della medesima Biblioteca. A lui successe nella triplice carica predetto il Prof. Tricerri, il quale negli 8 anni del suo servizio, mediante la valida collaborazione di alcuni studenti di Trino, fra cui il citato cugino, bollò e riordinò tutti i libri della Biblioteca Municipale e specialmente della Biblioteca Musicale Tamborini.

Trino, 30 Settembre 1908

L'ex-Bibliotecario Prof. Sal. Pio Tricerri

Il fondo musicale, di notevoli proporzioni (furono inventariati 3368 spartiti, ma la cifra è errata per imprecisioni nella catalogazione), fu diviso in 30 faldoni, raggruppanti i vari generi musicali. Tutti gli spartiti furono divisi tra Musica Sacra e Musica Profana secondo il seguente schema:

Il fondo musicale, di notevoli proporzioni (furono inventariati 3368 spartiti, ma la cifra è errata per imprecisioni nella catalogazione), fu diviso in 30 faldoni, raggruppanti i vari generi musicali. Tutti gli spartiti furono divisi tra Musica Sacra e Musica Profana

In tutto, 30 faldoni. A tutt'oggi però, i volumi sono 28: mancano ì faldoni di Musica Sacra "Messe diverse" e "Pastorali". Si presume che essi siano stati tolti dal fondo musicale già da diversi anni.

Nella attuale catalogazione si è deciso di tenere inalterata que­sta suddivisione, catalogando ogni singolo volume per autore. In nota è specificato il numero manoscritto sul recto della prima carta, apposto nel 1908. Nel caso di più vo­lumi per uno stesso genere musicale (Es. nei tre volumi riguardanti i Pezzi d'opere), il

volume nel quale la composizione si trova è specificato in nota. Si è provveduto infine, specialmente per aleni manoscritti di musica sacra, a ricollocarli nella giusta posizione, dal momento che la catalogazione del 1908 conteneva grossolani errori di attribuzione.

I faldoni che compongono il fondo musicale furono realizzati, come si e visto, in
occasione della catalogazione generale della biblioteca municipale trinese; sono in cartone marmorizzato marrone, e recano sul piatto anteriore un'etichetta di cm. 15,5 x 12 con la scritta a stampa: Biblioteca Musicale Tamborini - Musica .... - Volume ....; mano­scritte sono invece le specificazioni di ogni singolo volume, se contenente musica sacra o profana, il tipo di composizione e la quantità dei volumi. Sopra a questa dicitura vi è inoltre stampato: Serie .... - N.o d'ordine .... - Lettera ....; qui è segnata la collocazione dei faldoni quando il fondo era conservalo nella vecchia sede della biblioteca, nei locali di Piazza Garibaldi. Sul dorso dei faldoni nuove etichette indicano la attuale colloca­zione.

Lo stato di conservazione dei faldoni è molto buono; Il materiale cartaceo non reca segni di muffe o di polvere. Attualmente tutto il fondo è conservato nella biblioteca civica "F. Brunod", nelle sale dove sono conservati i volumi del fondo "Tommaso Bazzacco" e fortunatamente non è stato colpito dall'alluvione del 6 novembre 1994, che ha interes­sato il piano terreno della Biblioteca Comunale.

Nel 1995 il sig. Bruno  Raiteri ha stilato per conto dell'Assessorato alla Cultura del comune di Trino il libro "studi Trinesi n. 12" riguardante il "fondo musicale Angelo Tamborini a Trino"